Dott.ssa MORENA PEGGI Psicologa, Mediatrice Familiare
Studio di Psicologia Clinica e Forense

"Il benessere viene
 dalla mente"

Psicologo perito Fiorano Modenese

Perizie CTP separazione, affido minori, danno, cambio sesso

Peritale (Perizie Psicologiche)



Come Psicologa esperta in Danno Bio-Psicologico, Esistenziale, Mobbing e Stalking e in Psicodiagnosi clinica e forense effettuo consulenze e relazioni peritali di Parte.

 

 






CONSULENZA IN AMBITO CIVILE per la valutazione di:

Capacità di intendere e di volere di persone anziane o malate riguardo a problemi di eredità o di testamento.

Danno psichico: patrimoniale e/o non patrimoniale (morale, biologico ed esistenziale), conseguenza diretta e/o indiretta di un evento traumatico.

Separazione, divorzio, affidamento dei figli

Danno psichico da Mobbing

Danno psichico da Stalking

Danno psichico da Lutto
Capacità di intendere e di volere di persone anziane o malate
Valutazione dell’idoneità alla riassegnazione chirurgica del sesso


PERIZIA PSICOLOGICA NEL CODICE CANONICO

Nei processi di nullità matrimoniale per accertare la presenza di cause di natura psichica o di difetti nella discrezione di giudizio come probabili cause di vizio del consenso matrimoniale.



Art. 201.

(Consulente tecnico di parte)

Il giudice istruttore, con l'ordinanza di nomina del consulente, assegna alle parti un termine entro il quale possono nominare, con dichiarazione ricevuta dal cancelliere, un loro consulente tecnico.

Il consulente della parte, oltre ad assistere a norma dell'articolo 194 alle operazioni del consulente del giudice, partecipa all'udienza e alla camera di consiglio ogni volta che vi interviene il consulente del giudice, per chiarire e svolgere, con l'autorizzazione del presidente, le sue osservazioni sui risultati delle indagini tecniche.

Codice di Procedura Civile


Il Consulente Tecnico d’Ufficio (CTU) è un esperto con specifiche competenze tecniche professionali, nominato dal giudice per operare una valutazione all’interno di un procedimento o di un’indagine. Il soggetto coinvolto nel procedimento può altresì nominare un suo consulente di parte (CTP) che può:

  • Esprimere dei pareri tecnici sia al giudice responsabile del procedimento sia al Consulente Tecnico d’Ufficio nominato dal giudice potendo eventualmente suggerire a quest’ultimo altre strategie di lavoro o altre interpretazioni dei dati raccolti. 
  • Redigere, al termine delle operazioni peritali,  una propria relazione nella quale può portare le proprie valutazioni sul materiale raccolto.
  • Aiutare l’avvocato durante le operazioni peritali ed il processo a meglio comprendere, da un punto di vista psicologico, i dati raccolti.
  • Nel caso in cui siano coinvolti minori, come accade nei procedimenti per l’affidamento dei figli, può vigilare sull’operato del CTU nominato dal giudice eventualmente assistendo a tutte le operazioni peritali che vengono svolte sul minore o sulla sua famiglia.

La metodologia adottata  prevede:

  • Colloqui clinici;
  • Colloqui con i familiari e persone significative dell’ambiente di vita;
  • Valutazione testistica operata attraverso strumenti  psicodiagnostici che godono di buona attendibilità e ampiamente utilizzati all’interno della comunità scientifica.
  • Analisi di eventuale documentazione pertinente.

Dall’analisi e integrazione dei dati raccolti attraverso questi strumenti di indagine, si otterrà un elaborato che permetterà di rappresentare dettagliatamente la realtà psicologica, psicopatologica e sociale del soggetto esaminato.